quando vivere diventa un peso.


Corse a chiudere la finestra.
Il temporale era arrivato.

Dal nero delle nubi a quello dell’asfalto si calavano funi di pioggia.

Un lenzuolo appeso si gonfiava di vento, tentando di fermarlo ma ottenendo solo la magra soddisfazione di averlo tenuto in pugno un frammento di secondo.

Un campicello orfano del proprio contadino agitava onde verdi, ora chiare ora scure, ora avanti ora indietro.

L’acqua cadeva su tutto.
E su tutto lasciava un fresco pulito.
Le macchine lucide, le strade spazzate, i passanti inzuppati nei loro maglioni.
Bagnati fino all’anima, bagnati fin dove il calore umano può arrivare.

E il nero del cielo specchiato sull’asfalto investì anche lei. Come inchiostro su carta assorbente.
Un nero di lutto, di tristezza invadente. Un nero di parole scritte o non scritte, dette o non dette.

Sentite o ignorate.

Da quelle nubi affacciarsi a vedere quanto è facile cadere giù.
Ma non farlo, non farlo sul serio.
Passeranno queste funi di pioggia, laveranno questo inchiostro dal cuore, il rimmel slavato.

Pioveva e non capivo il suo cuore di tenebra. Il ticchettio di gocce battenti sulla ringhiera mi assordivano le tempie. E ora aumentano, prorompenti come un ronzio. Sfacciate e inopportune: gettarsi senza reti di salvataggio su questo mondo, sciocchi trapezisti!

Scivolava via l’inchiostro, correndo fuori dalle parole. Inzuppate fin nel loro significato.
Ti si è inzuppato il cuore e non siamo stati pronti a ripararti da questo temporale.

Annunci

3 comments

  1. loltreuomo · ottobre 13, 2012

    ùa volte la pioggia lava via dubbi e dolori… Solo che è sempre più difficile trovarne…
    Ciao Silvia

    • silviazordan · ottobre 14, 2012

      A volte, nella pioggia, scivolano via le persone.
      E per quanto insistente non lava quel dolore.

      Buona domenica.

      • loltreuomo · ottobre 14, 2012

        Ma credo che il scivolare via delle persone faccia parte dello scorrere del tempo. Quante persone importanti ho lasciato (e immagino anche tu) per strada, o perchè la pioggia le ha trascinate con sè o perchè la pioggia mi ha profondamente cambiato. Entrambi questi aspetti sono ben presenti nella tua pagina. Il punto, per me almeno, è riuscire a trovare i temporali, visto che il sole rende tutto immobile come un sepolcro… Alla fine il tempo bello è, quello brutto presuppone sempre un’attesa nel miglioramento (forse è un pò complicato)
        Buona domenica a te

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...