e quasi orma non lascia.


“Così, dell’uomo ignara e dell’etadi

Ch’ei chiama antiche, e del seguir che fanno

Dopo gli avi i nepoti,

Sta natura ognor verde, anzi procede

Per sì lungo cammino

Che sembra star. Caggiono i regni intanto,

Passan genti e linguaggi: ella nol vede:

E l’uom d’eternità s’arroga il vanto.”

[La Ginestra, Giacomo Leopardi]

Rifiuto.
Un ricordo,

un’infanzia confezionata,

la bella carta da regalo,

le persone di porcellana.

Ricordo.
Un cicciobello che piange,

un costume dorato,

il dito nel whiskey.

Rinnego.
Le storie di mondi lontani,

dei loro abitanti fiabeschi.

Gli aneddoti e l’elogio di sé.

Recupero.
Le rughe di un uomo,

il valore del sudore,

l’ “homo faber fortunae suae”.

Rigetto.
L’arroganza,

l’ego smisurato,

il distacco dal vero.

Rimangono parole ardenti, lingue affilate, occhi persi, a tratti velati.
Ristagnano silenzi rassegnati, toni troppo tuonanti, consigli al vento.

 

quasi ormai non lascia

Annunci

2 comments

  1. lois · febbraio 6, 2013

    Della “lenta ginestra” ho amato l’umiltà mai elevata da protagonismi, e come te, rigetto l’arroganza dei nostri giorni, che del rispetto se ne lava le mani.

    • silviazordan · febbraio 7, 2013

      L’arroganza dell’uomo che vive la propria vita quasi fosse immortale, una natura immutabile che ci osserva venire alla luce e oscurarci.
      Dall’Ottocento a oggi, da sempre l’uomo dovrebbe riconoscersi simile al suo vicino e unirsi nella solidarietà comune.
      Impariamo a chinare il capo.

      Buonanotte e grazie del profondo commento.
      S.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...