La nascita


Occhi di vetro riflettono un sole che illumina senza scaldare.
Saluto di un uomo dal volto sfregiato dalla lama del tempo.

L’anticipo ti è costato un freddo più rigido, un’aria sprezzante. Il canto del giorno prende il volo dall’ultimo ulivo.

Alzo il bavero e gli occhi.

ogni nascita dell’uomo, la nuova primavera, il sole di marzo.
Buongiorno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...